Chiangus

Chiangus

La Chiangus è una razza bovina (Bos taurus Linnaeus, 1758) originaria degli Stati Uniti d’America, di recente creazione e per la produzione di carne.

Sistematica –
Dal punto di vista sistematico appartiene al Dominio Eukaryota, Regno Animalia, Sottoregno Eumetazoa, Superphylum Deuterostomia, Phylum Chordata, Subphylum Vertebrata, Infraphylum Gnathostomata, Superclasse Tetrapoda, Classe Mammalia, Sottoclasse Theria, Infraclasse Eutheria, Superordine, Laurasiatheria, Clade Ungulata, Ordine Artiodactyla, Sottordine Ruminantia, Infraordine Pecora, Famiglia Bovidae, Sottofamiglia Bovinae e quindi al Genere Bos, alla Specie Taurus ed alla Chiangus.

Distribuzione Geografica ed Areale –
La Chiangus è una razza bovina, di recente creazione, ottenuta in California ed allevata soprattutto negli Stati Uniti d’America ed in Australia.

Origini e Storia –
La razza bovina Chiangus, di origine meticcia derivata dall’incrocio di tori riproduttori Angus su Chianina. Nasce di fatto nel gennaio 1972, quando nacque il primo vitello Chianina × Angus nel Tannehill Ranch vicino a King City che è una città degli Stati Uniti d’America, situata in California, nella contea di Monterey.
L’obiettivo della creazione della razza fu quello di utilizzare la Chianina per dare dimensione alla già efficiente razza Angus. Inoltre, la carne più magra della Chianina ha influito sull’incrocio dando ai consumatori un prodotto più “leggero”.
Questa razza è ottenuta dall’incrocio di Chianina con Angus neri, con non meno di un quarto di entrambe le razze e non più di tre quarti di entrambe le razze.
Già nel 1976 l’American Chianina Association istituì il primo registro della razza Chiangus.
L’associazione degli allevatori, accetta animali di entrambe le razze e incroci. Coloro che hanno ricevuto l’influenza di una terza razza sono accettati se questa razza rappresenta meno del 6,25% dei loro antenati.
Nel 1993, per le sue caratteristiche, la razza Chiangus si era aggiudicati più titoli rispetto alla maggior parte delle altre razze bovine registrate nella loro intera esistenza. Oggi l’eccezionale ascesa della razza Chiangus, soprattutto negli Stati Uniti, è altamente consolidata.
Una tendenza simile è emersa anche in Australia negli ultimi anni.

Morfologia –
La razza bovina Chiangus si riconosce per avere un mantello di colore abito nero intenso, con possibili sfumature marrone scuro.
All’interno di questa razza esistono individui con mantello di colore rosso intenso ottenuti da Angus rosso.
I tori sono di grandi dimensioni, con crescita rapida come per la Chianina e possono raggiungere il peso di 1200 kg a 3 anni.
Anche le mucche sono di grandi dimensioni e ben modellate e con la mammella ben conformata.
L’altezza al garrese oscilla tra i 130 ed i 160 cm.
Le corna sono assenti ed il musello è pigmentato.

Attitudine produttiva –
La Chiangus è una razza bovina con attitudine prevalente per la produzione di carne, con buona resa e carne di qualità, saporita e magra.
La carcassa di questi animali è adatta per il mercato locale a 6-8 mesi e per il mercato di esportazione a 20-24 mesi.
Le femmine hanno un parto facile e alta velocità di crescita. I tori conferiscono le loro qualità alla loro prole e sono buoni maschi soprattutto in condizioni di allevamento all’aperto, inoltre sono in grado di coprire efficacemente un gran numero di mucche.
La razza Chiangus dimostra un ottimo adattamento in climi caldi e umidi ma anche buona capacità di adattarsi al freddo estremo.

Guido Bissanti

Fonti-
– Wikipedia, l’enciclopedia libera.
– Roberto Parigi Bini, 1983. Le razze bovine, Pàtron editore, Bologna.
– Daniele Bigi, Alessio Zanon , 2010. Atlante delle razze autoctone. Bovini, equini, ovicaprini, suini allevati in Italia, Edagricole-New Business Media, Bologna.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *