Acido siringico

Acido siringico

L’ acido siringico, il cui termine nella nomenclatura IUPAC è: Acido 4-idrossi-3,5-dimetossibenzoico ed ha formula chimica C9H10O5.
L’acido siringico è un composto presente in natura Ardisia elliptica, Schumannianthus dichotomus, Quercus infectoria, Alcea rosa ed Euterpe oleracea.
L’acido siringico è presente nei cibi in diversi frutti tra cui olive, datteri, spezie, zucca, uva, palma di acai, miele, vino rosso, aceto, ecc.
Vari studi dimostrerebbero che l’acido siringico presenta proprietà farmaceutiche utili come antiossidanti, antimicrobiche, antinfiammatorie, antitumorali ed antidiabetiche.

L’acido siringico può essere polimerizzato per via enzimatica. Questo avviene per mezzo della laccasi e la perossidasi che inducono la polimerizzazione dell’acido siringico per produrre l’1,4-fenilenossido, che porta un acido carbossilico ad una estremità e un gruppo fenolidrossilico all’altra.
Chimicamente l’acido siringico può essere preparato idrolizzando selettivamente (con de metilazione) l’acido eudesmico con acido solforico al 20%.

Avvertenza: le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *