Aletris farinosa

Aletris farinosa

La Radice di unicorno (Aletris farinosa L.) è una specie erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Nartheciaceae.

Sistematica –
Dal punto di vista sistematico appartiene al Dominio Eukaryota, Regno Plantae, Sottoregno Tracheobionta, Divisione Magnoliophyta, Classe Liliopsida, Sottoclasse Liliidae, Ordine Orchidales, Famiglia Nartheciaceae e quindi al Genere Aletris ed alla Specie A. farinosa
Sono sinonimi i terminI:
– Aletris alba Michx.;
– Aletris lucida Raf..

Etimologia –
Il termine Aletris proviene dal greco ἀλετρίς -ίδος “donna che macina”.
L’epiteto specifico farinosa viene da farinosus farinoso, infarinato, per la patina bianca che ricopre la pianta.

Distribuzione Geografica ed Habitat –
L’ Aletris farinosa è una specie erbacea che si trova in gran parte degli Stati Uniti orientali ma la si ritrova anche nella parte meridionale dell’Ontario, in Canada. Inoltre è conosciuta in tutti gli Stati ad est del fiume Mississippi, ad eccezione del Vermont, nonché Texas, Oklahoma, Arkansas e Louisiana.
Il suo habitat, tipico dell’America del Nord, è quello dei luoghi secchi e umidi, sabbiosi o ghiaiosi.

Descrizione –
L’Aletris farinosa è un’erba perenne dotata di rizomi bulbosi sotterranei tramite cui si diffonde.
Gli steli fioriti possono raggiungere un’altezza fino a 100 cm.
Questa pianta forma delle rosette di foglie. Le foglie sono strette, lunghe fino a 20 cm, di colore verde giallastro brillante.
I fiori sono di colore bianco, lunghi fino a 10 mm.
I frutti sono delle capsule secche di forma assottigliata verso la punta.

Coltivazione –
La Radice di unicorno è una specie spontanea della aree dell’America del nord dove predilige suoli sabbiosi o ghiaiosi.
Si riproduce tramite i suoi rizomi sotterranei.
La pianta oltre che per scopi officinali viene coltivata anche con finalità ornamentali.

Usi e Tradizioni –
L’Aletris farinosa è una pianta officinale di cui si usa il rizoma come tonico-amaro.
Di questa pianta si utilizzano i rizomi bulbosi e le radici ad essi aderenti.
I componenti principali sono: Diosgenina, una sapogenina steroidica, da cui per sintesi si sono ottenuti progesterone e cortisone, olio etereo e resina.
Tra le proprietà farmacologiche ed impiego terapeutico si ricorda che possiede azione amaro-tonica a dosi terapeutiche; ad alte dosi agisce invece come emetico-catartica. Viene indicata nelle dispepsie e, secondo alcuni autori, l’Aletris verrebbe prescritta anche come diuretica e antireumatica.
Altri autori hanno dimostrato che l’Aletris è dotata di attività estrogena.

Modalità di Preparazione –
Con i rizomi e le radici prossime a questi si preparano, da questa pianta, delle tinture e degli sciroppi per usi terapeutici.

Guido Bissanti

Fonti
– Acta Plantarum – Flora delle Regioni italiane.
– Wikipedia, l’enciclopedia libera.
– Treben M., 2000. La Salute dalla Farmacia del Signore, Consigli ed esperienze con le erbe medicinali, Ennsthaler Editore
– Pignatti S., 1982. Flora d’Italia, Edagricole, Bologna.
– Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (a cura di), 2005. An annotated checklist of the Italian vascular flora, Palombi Editore.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, non rappresentano in alcun modo prescrizione di tipo medico; si declina pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.

Acquisto suggerito



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *