Pseudoconidrina

Pseudoconidrina

La pseudoconidrina, la cui formula bruta o molecolare è: C8H17NO, è uno degli alcaloidi contenuti nella cicuta maggiore (Conium maculatum L., 1753).
La pseudoconidrina è un derivato della piperidina.
La presenza della pseudoconidrina, unitamente alla presenza di altri quattro alcaloidi: coniina, conidrina, metilconicina e coniceina rendono l’intera pianta della Cicuta notevolmente velenosa, fino a portare alla morte in caso di assunzione.

La pianta è tossica sia per il bestiame che per l’uomo, e per questo motivo essa viene ignorata dagli erbivori. La dose letale per un cavallo è di circa 2 chilogrammi di foglie, mentre poco più di mezzo chilogrammo è sufficiente per una vacca. La dose letale per una pecora si aggira intorno ai 2 ettogrammi. I volatili in genere invece ne sono immuni.

Avvertenza: le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *