Euonymus japonicus

Euonymus japonicus

L’Evonimo del Giappone (Euonymus japonicus Thunb.) è una specie arbustiva appartenente alla famiglia delle Celastraceae.

Sistematica –
Dal punto di vista sistematico appartiene al Dominio Eukaryota, Regno Plantae, Sottoregno Tracheobionta, Superdivisione Spermatophyta, Divisione Magnoliophyta, Classe Magnoliopsida, Sottoclasse Rosidae, Ordine Celastrales, Famiglia Celastraceae e quindi al Genere Euonymus ed alla Specie E. japonicus
Sono sinonimi i termini:
– Elaeodendron javanicum Turcz.;
– Euonymus carrierei Dippel;
– Euonymus fortunei var. alticola Hand.-Mazz.;
– Euonymus pulchellus Dippel;
– Euonymus repens Carrière;
– Euonymus sinensis Carrière;
– Masakia japonica (Thunb.) Nakai.

Etimologia –
Il termine Euonymus proviene dal greco ἐῧ éu vero, bene, alla perfezione e ὄνομα ónoma nome, fama, reputazione: di buon auspicio, dalla buona fama, in senso ironico poiché tutte le parti delle piante di questo genere sono velenose; nome utilizzato da Teofrasto.
L’epiteto specifico japonicus, fa riferimento alla sua origine giapponese.

Distribuzione Geografica ed Habitat –
L’Euonymus japonicus è una pianta originaria del Giappone, della Corea e della Cina.
Il suo habitat è rappresentato dalle are temperate con inverni non freddi dove cresce in terreni fertili ed in aree ombreggiate.

Descrizione –
L’Evonimo del Giappone è una pianta che cresce in forma di arbusto sempreverde o di piccolo albero, fino a 2-8 m di altezza.
Le foglie sono ovali ed opposte, lunghe 3–7 cm con margini finemente seghettati, lucide e coriacee e di colore verde, anche se alcune varietà possono avere i margini di colore bianco o giallo oro.
I fiori sono poco appariscenti, di colore bianco-verdastri, con diametro di 5 mm.
L’antesi avviene nel periodo primaverile.
I frutti, che si formano in autunno, sono delle capsula globose o subglobose, di colore variabile da marrone o giallo-marrone a rosso-marrone, di 6-9 (12) mm di diametro, a 4 lobi.
I semi sono 2 per loculo, di 5 x 3,5 mm, di colore marrone scuro, globosi, con arillo rosso-arancione.

Coltivazione –
L’Evonimo del Giappone è una pianta che viene coltivata soprattutto per la formazione di siepi, soprattutto nelle zone costiere dove viene spesso utilizzato anche come pianta singola.
Questa pianta predilige l’ombra ed i terreni molto permeabili, resiste bene al mare e alla salsedine ma si adatta anche alle basse temperature. È, inoltre, una pianta che può essere potata in qualsiasi momento dell’anno.
Si consiglia comunque di potare le piante giovani in primavera per dar loro la forma desiderata. Tollera la potatura topiaria per la realizzazione di particolari sagome geometriche.
Per quanto riguarda le caratteristiche pedoclimatiche, vive all’aperto tutto l’anno sia al sole che a mezz’ombra; se coltivato in aree più fredde, in inverno va pacciamato in zone a clima più rigido. Tollera fino a 0 °C, il caldo intenso e il vento salmastro.
Gradisce, inoltre, un terreno fertile e ben drenato, ma si adatta ad altri substrati, anche poveri, aridi o sassosi.
Per quanto riguarda la necessità di irrigazione, questa pianta ha esigenze medie nel periodo primavera-estate e scarse in inverno.
Si consiglia di predisporre una preventiva concimazione organica per una puona e rapida crescita della pianta.

Usi e Tradizioni –
L’Euonymus japonicus, come detto, è originario del Giappone, e forse della Cina e della Corea, ed è stato ampiamente introdotto per la coltivazione come pianta ornamentale o siepe. È stato naturalizzato in altri paesi asiatici, in alcuni stati degli Stati Uniti e in alcuni paesi europei tra cui il Regno Unito. È una specie che in certi ambienti può diventare invasiva.
In Nuova Zelanda, questa pianta viene annoverata come invasiva ed in Australia, è stata classificata allo stesso modo.
L’Euonymus japonicus ,poiché i semi vengono dispersi dagli uccelli, dimostra un alto potenziale di diffusione fuori dalle aree di coltivazione.
In ogni caso l’Euonymus japonicus è una pianta ornamentale molto usata e conosciuta in parchi e giardini, sia nella sua zona nativa che in Europa e Nord America. In particolare le numerose cultivar che sono state selezionate (spesso con foglie variegate o gialle) sono ampiamente coltivate in tutti i tipi di terreno, sia al sole che all’ombra. Di questa pianta sono state selezionate diverse cultivar con caratteristiche differenti ed adatta a varie tipologie ornamentali.

Modalità di Preparazione –
L’Evonimo del Giappone è una pianta che, oltre agli scopi ornamentali, non viene citata per particolari utilizzi alimentari o farmaceutici.

Guido Bissanti

Fonti
– Acta Plantarum – Flora delle Regioni italiane.
– Wikipedia, l’enciclopedia libera.
– Treben M., 2000. La Salute dalla Farmacia del Signore, Consigli ed esperienze con le erbe medicinali, Ennsthaler Editore
– Pignatti S., 1982. Flora d’Italia, Edagricole, Bologna.
– Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (a cura di), 2005. An annotated checklist of the Italian vascular flora, Palombi Editore.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, non rappresentano in alcun modo prescrizione di tipo medico; si declina pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.

Acquisto suggerito



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *