Parco Nazionale Sirmilik

Parco Nazionale Sirmilik

Il parco nazionale Sirmilik, il cui Codice WDPA è: 300103, è un parco nazionale situato nel Nunavut, in Canada.
Il Nunavut (in Inuktitut: ᓄᓇᕗᑦ) è il territorio del Canada più settentrionale e più vasto che si estende su una superficie di poco più di 2.000.000 di km2, che corrisponde alla dimensione dell’Europa occidentale.
Parco Nazionale Sirmilik nel linguaggio autoctono significa: “il luogo dei ghiacciai”.
Quest’area protetta è stata istituita nel 1999; è situata nella Provincia canadese di Qikiqtaaluk (Inuktitut: ᕿᑭᖅᑖᓗᒃ) che è conosciuta anche come Baffin, (Qikiqtaaluk in Inuktitut indica proprio l’isola di Baffin) che è una delle tre regioni amministrative di Nunavut.
Il Parco Nazionale Sirmilik ha una superficie di 22.200 chilometri quadrati, sito nella costa nord-orientale dell’isola di Baffin ed diviso in tre sezioni: Bylot Island, Oliver Sound (un fiordo dove fare emozionanti escursioni canoa) e Borden Peninsula.
Si tratta di uno dei parchi più accessibili del Nunavut e si trova vicino a Pond Inlet, la cittadina dove tutti i visitatori devono registrarsi, frequentare l’orientamento e fare rapporto per il debriefing post-viaggio.
Qui una comunità amichevole, per lo più inuit, da il benvenuto ed offre navette per il parco pre-organizzate, escursioni in barca in estate o in motoslitta d’inverno, arrampicate, kayak, sci e avventure alpinistiche oppure si può scegliere anche un comodo viaggio di più giorni in mare aperto per ammirare lo spettacolo delle acque ghiacciate.
Le visite sono da maggio a settembre, anche se la disgregazione del ghiaccio rende il parco inaccessibile a luglio.
Le gite di un giorno sono possibili in primavera ed estate.

Fauna –
Il Parco Nazionale Sirmilik è rinomato per la sua ricca fauna selvatica. Qui si possono osservare balene beluga, foche, trichechi, caribù Peary, volpi artiche, lepri artiche e lupi. Inoltre l’isola di Bylot è un’area migratoria per i narvalo.
Il parco è anche noto per essere un importante santuario per gli uccelli, nel 1965 l’isola di Bylot, racchiusa all’interno del parco, fu dichiarata anche “Santuario degli uccelli migratori” in considerazione dell’elevato numero di uccelli migratori nell’area; Sirmilik è infine uno degli otto parchi nazionali canadesi dove sono presenti gli orsi polari.

Flora –
Il Parco Nazionale Sirmilik è un luogo caratterizzato da una flora molto ricca e varia che va dagli immensi boschi (che offrono panorami mozzafiato durante l’autunno), alle praterie, alle foreste di conifere e alla tundra, che seppur desolata e gelida durante la stagione invernale, sa offrire grande spettacolo nella tarda primavera e nell’inizio dell’estate.
In generale in questo paesaggio troviamo la tundra dell’Artico che offre più di 900 piante di diverse specie. La vegetazione diminuisce mentre ci avviciniamo al Polo Nord.
Nella tundra troviamo salici, erbe, muschi e fiori sempreverdi che sbocciano durante l’estate. A sud della tundra si trovano le grandi foreste di conifere formate da abeti bianchi e neri, pino di Banks, pioppi tremuli e pioppi bianchi, betulle bianche, larici e pini balsamici.
La cosiddetta “taiga” è composta da alberi di legno duro e morbido, con una predominanza di alberi decidui come Betulla gialla, acero rosso, acero zuccherino, frassino, quercia, noce ed olmo.

Guido Bissanti




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *