Pseudobulbo

Pseudobulbo

Per pseudobulbo, in botanica, si intende un organo vegetale, derivato dall’ingrossamento di una parte del fusto, utilizzato dalla pianta come struttura per immagazzinare energia sotto forma di carboidrati e acqua.
La presenza pertanto degli pseudobulbi permette alle piante di resistere a periodi di aridità, carenze di umidità e di elementi nutritivi.
Lo pseudobulbo è un organo molto frequente nella famiglia delle orchidee simpodiali (Orchidaceae), soprattutto in quelle epifite in quanto le radici, essendo aeree, non dispongono di un’umidità costante che negli altri casi viene fornita dal terreno.

Lo pseudobulbo può essere singolo o composto da vari nodi ed è quasi sempre dotato di una o più foglie decidue o persistenti.
Gli pseudobulbi vivono ordinariamente tra 1 e 5 anni ma vengono continuamente prodotti dalla crescita del rizoma; possono avere forme diverse: oblungo-cilindrica (Bulbophyllum), globosa (Sophronitis), ovoide (Neomoorea), ovoide compressa (Laelia), oblunga o piriforme (Encyclia), ellittica (Grammatophyllum), fusiforme (Catasetum), rigongia alla base (Cattleya), ecc.
Qualunque sia la forma, gli pseudobulbi sono prodotti da un rizoma sotterraneo o pendente.

Un acquisto che vi consigliamo




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *