Zigomorfismo

Zigomorfismo

Col termine zigomorfismo, in botanica, si intende quel tipo di simmetria ad un solo piano fisso che può caratterizzare alcune foglie (come per es. nell’edera) oppure alcuni tipi di fiori a corolla bilabiata (come ad es. nelle famiglie delle scrofulariacee e delle labiate).
Il termine zigomorfismo proviene dalle due parole greche ζυγόν , zygon “giogo” e μορϕος , morphos, dal tema di μορϕή, morphé “forma”.

Col termine zigomorfo si intendono, pertanto, soprattutto i fiori irregolari che presentano un solo piano di simmetria (simmetria bilaterale).
Contrapposto al termine di zigomorfi abbiamo attinomorfi (o actinomorfi); in quest’ultimo caso si intendono i fiori che invece avranno più piani di simmetria ovvero a simmetria raggiata (come ad es. nelle dipsacacee, composite, ecc.).




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *