Vitamine

Vitamine

Con il termine di vitamina (che proviene dal latino vita «vita» e di amine «amina», propriamente «amina di vita; amina vitale») si intende un gruppo eterogeneo di sostanze organiche appartenenti ai bioregolatori, indispensabili e insostituibili per la vita, che l’uomo e gran parte degli animali assumono con gli alimenti come tali o sotto forma di precursori (provitamine) che vengono poi attivati da fattori interni enzimatici o da fattori esterni (es., irraggiamento ultravioletto della provitamina D).
Il termina vitamina fu coniato dal biochimico K. Funk nel 1912 per indicare un composto aminico presente nello strato esterno della cariosside del riso e avente la proprietà di curare il beri-beri.
Successivamente fu esteso ad altre sostanze non classificabili come alimenti plastici o energetici ma indispensabili, sia pure in minima quantità, per la vita, non sempre contenenti gruppi aminici.
Le Vitamine sono composti organici presenti solo negli esseri viventi che rappresentano dei nutrienti essenziali per il mantenimento della salute sia fisiologica che neuropsicologica dell’organismo stesso, così come fattori nutritivi utili per la prevenzione di molti possibili problemi e disturbi psico-fisici.
Col tempo furono poi isolate diverse tipologie di Vitamine, la cui mancanza provocava di volta in volta disturbi e problemi psicologici e fisici specifici, curabili appunto con l’apporto di una certa Vitamina, piuttosto che di un’altra.
Dal punto di vista biochimico le Vitamine sono dei catalizzatori che consentono molti dei fondamentali processi biologici e delle reazioni chimiche dell’organismo, risultando precursori di numerose sostanze indispensabili al buon funzionamento e al benessere generale dell’individuo e/o mediatrici, insieme ad altre molecole, di ulteriori cruciali composti organici.
Per questo motivo ogni Vitamina presiede e regola specifiche reazioni del metabolismo, mediando altre sostanze ancora o spesso agendo direttamente nei processi organici in veste di coenzima.

Bisogna precisare che le Vitamine non hanno funzioni energetiche dirette, ma regolano molte reazioni chimiche necessarie alla produzione di energia. Esse presidiano anche le dinamiche fisiologiche alla base di tanti altri meccanismi fondamentali alla vita dell’organismo, spesso come coenzimi, ovvero in aiuto all’azione enzimatica (ad esempio ed in particolare consentono la sintesi e quindi l’utilizzo dei principi nutritivi introdotti). Un altra importante funzione delle Vitamine è quella antiossidante, in base alla quale riescono a proteggere le varie componenti del corpo dai radicali liberi, agenti ossidativi responsabili di invecchiamento e malattie.
La presenza delle vitamine è importante soprattutto nello sviluppo psico-fisico, nella regolazione ormonale e nel funzionamento neuropsichico, così come nel suo mantenimento in salute.
Da un punto di vista strettamente chimico le Vitamine si dividono in due principali gruppi: idrosolubili e liposolubili.
Nello specifico quelle idrosolubili sono le Vitamine del gruppo B, la Vitamina C, e la Vitamina P (o Bioflavoinoidi).
Queste vitamine risultano solubili in ambiente acquoso e regolano il metabolismo delle cellule attraverso le attività enzimatiche, nelle quali svolgono azione attiva ed hanno principalmente una funzione coenzimatica.
Queste vitamine non apporta energia e non va a costituire le strutture fisiologiche dell’organismo.
Altre aspetto importante è che le Vitamine idrosolubili non possono essere accumulate e dunque occorre introdurle quotidianamente mediante l’alimentazione.
Le Vitamine liposolubili sono invece la Vitamina A, la Vitamina D, la Vitamina E e la Vitamina K.
Queste vengono assorbite con i grassi degli alimenti e successivamente possono venire accumulate a livello epatico o nei tessuti adiposi come riserva. In tal modo una loro mancanza è più difficile rispetto alle Vitamine idrosolubili e per andare incontro ad una loro carenza occorrono tempi abbastanza lunghi di continuata non assunzione.

Avvertenza: le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *