Swedish Red Polled

Swedish Red Polled

La Swedish Red Polled è una razza bovina (Bos taurus Linnaeus, 1758) originaria della Svezia ed imparentata con razze acorne norvegesi.

Sistematica –
Dal punto di vista sistematico appartiene al Dominio Eukaryota, Regno Animalia, Sottoregno Eumetazoa, Superphylum Deuterostomia, Phylum Chordata, Subphylum Vertebrata, Infraphylum Gnathostomata, Superclasse Tetrapoda, Classe Mammalia, Sottoclasse Theria, Infraclasse Eutheria, Superordine, Laurasiatheria, Clade Ungulata, Ordine Artiodactyla, Sottordine Ruminantia, Infraordine Pecora, Famiglia Bovidae, Sottofamiglia Bovinae e quindi al Genere Bos, alla Specie Taurus ed alla Razza Swedish Red Polled Cattle.

Distribuzione Geografica ed Areale –
La Swedish Red Polled è una delle poche razze svedesi rimaste. Solitamente veniva allevata nella provincia svedese di Dalarna e lungo la costa occidentale del paese. Successivamente si è diffusa nelle zone di Bohuslän, Dalsland, Gästrikland, Hälsingland, Närke, nelle isole dell’arcipelago di Stoccolma, Uppland, Värmland e Västmanland.

Origini e Storia –
La Swedish Red Polled è una razza tradizionale svedese. Nel 1912 fu fondato il primo libro genealogico, cosa che permise la prima diffusione della razza.
Alla fine degli anni ‘30 del secolo scorso era presente oltre che nella provincia di Dalarna anche a Bohuslän, Dalsland, Gästrikland, Hälsingland, Närke,nelle isole intorno a Stoccolma, Uppland, Värmland e Västmanland, per un totale di circa 30.000 capi.
Successivamente, nel 1937 una nuova razza, la svedese Polled (Svensk Kullig Boskap o SKB), fu creata con l’intento di fondere la razza Rödkulla con la Fjällras, una razza tradizionale svedese di bovini da montagna. Gli allevatori non accettarono però la nuova classificazione e continuarono a mantenere delle linee di sangue separate come prima.
Negli anni ’60 fi fondta poi un’associazione di allevatori (la Sveriges Rödkulleförening), tuttavia, nonostante ciò, la popolazione è diminuita drasticamente. Infatti alla fine degli anni ‘70 era scesa al minimo di circa 20 capi di bestiame di razza pura; da quel momento iniziarono gli sforzi per la conservazione di questa razza.
Nel processo di recupero sono state utilizzate razze simili provenienti dalla Finlandia e dalla Norvegia (Ostlandsk Roedkolle e Vestlandsk Raudkolle).

Morfologia –
La Swedish Red Polled è una razza caratterizzata da un mantello rosso pieno che in certi casi può variare tra il marrone ed il colore tendente all’ocra e che a volte può avere segni bianchi o neri su mammelle, zampe e testa. Sono bovini privi di corna e gli animali con le corna potrebbero non essere registrati nel libro genealogico.
Presenta un musello roseo.
Il peso oscilla, anche in funzione del sesso tra 350 e 600 kg, con altezza media al garrese di 120 cm.
Questa razza è caratterizzata da gambe e zoccoli forti. Sono resistenti al freddo e possono stare all’aperto per gran parte dell’anno, avendo anche una buona salute generale.
Si tratta di animali vivaci e di buon carattere, con la femmina molto fertile e buona madre.

Attitudine produttiva –
La Swedish Red Polled è una razza prevalentemente per la produzione di latte ma viene anche utilizzata per la produzione di carne.
Una mucca di questa razza produce mediamente 5.000 litri di latte all’anno, circa la metà di ciò che produce una mucca da latte delle moderne razze lattifere.
Sono comunque animali che utilizzano bene il foraggio e tollerano bene il freddo intenso delle regioni nordiche.

Guido Bissanti

Fonti-
– Wikipedia, l’enciclopedia libera.
– Roberto Parigi Bini, 1983. Le razze bovine, Pàtron editore, Bologna.
– Daniele Bigi, Alessio Zanon , 2010. Atlante delle razze autoctone. Bovini, equini, ovicaprini, suini allevati in Italia, Edagricole-New Business Media, Bologna.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *