Olio essenziale di Carvi – proprietà ed usi

Olio essenziale di Carvi – proprietà ed usi

Il cumino dei prati (Carum carvi L., 1753), conosciuto anche come comino, carvi e anice dei Vosgi, è una specie erbacea biennale della famiglia delle Apiaceae, nativa dell’Europa e dell’Asia centro-occidentale, conosciuta nell’Africa nord orientale, ma coltivata sia in Europa, sia negli Stati Uniti d’America. In Italia è diffusa nelle zone subalpine e sull’Appennino settentrionale.
Questa pianta, da non confondersi con il cumino (Cuminum cyminum), che presenta frutti simili ma con aroma completamente differente, ha notevoli proprietà medicinali e terapeutiche.
I semi maturi di cumino contengono principalmente olio essenziale, composto da aldeidi, limonene, pinene, carvone, fellandrene e oli grassi.

Grazie all’essenza contenuta, il cumino svolge un’azione carminativa e antispastica. Inoltre l’olio stimola l’attività di stomaco, cistifellea e pancreas. Nei semi troviamo anche proteine, carboidrati, tannini, coloranti, amidi e flavonoidi, le cui proprietà non sono ancora note. Il carvone in esso contenuto ha, infine, un effetto rinforzante ed è un valido aiuto nella prevenzione delle malattie.
In generale il cumino è un ottimo rimedio contro i disturbi gastrointestinali. Esso stimola l’appetito e favorisce la digestione. L’olio essenziale che da esso si ricava è in grado di distendere la muscolatura del tratto gastrointestinale e stimolare la secrezione biliare. Inoltre, aiuta a lenire i dolori mestruali ed aumentare la montata latte. Risulta inoltre un efficace ricostituente: rilassa il sistema nervoso e apporta energia e vitalità.
Anche le foglie del carvi vengono impiegate per insaporire insalate e zuppe. I frutti, raccolti e macinati, sono usati sia in campo culinario che fitoterapico.
L’essenza del Cumino dei prati viene utilizzata in liquoreria per la preparazione del Kummel che è una bibita alquanto famosa.
Per quanto riguarda gli usi: 4 gocce di essenza di carvi in un cucchiaino di miele migliorano la digestione e sedano le coliche. L’olio essenziale è anche utile come disinfettante ed antiparassitario.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *