Olio essenziale di Basilico – proprietà ed usi

Olio essenziale di Basilico – proprietà ed usi

Il basilico (Ocimum basilicum, L., 1753) è una pianta erbacea annuale, della famiglia delle Lamiaceae, che viene normalmente coltivata come pianta aromatica. Si tratta di un’erba cespugliosa coltivata in tutti i Paesi a clima temperato.
Si tratta di una specie originario dell’India. Il basilico è utilizzato tipicamente nella cucina italiana oltre che nelle cucine asiatiche come in Taiwan, Thailandia, Vietnam, Cambogia e Laos, per via del marcato profumo delle sue foglie, che a seconda della varietà può essere più o meno dolce o pungente.
In questa scheda vedremo le proprietà e gli usi dell’olio essenziale di Basilico.

Del basilico, oltre agli impieghi in cucina, si utilizzano le foglie oppure l’intera cimatura aerea in campo fitoterapico ma anche nell’industria dei profumi.
Come collutorio è indicato contro le infiammazioni del cavo orale. L’olio è utilizzato per massaggiare le parti del corpo dolenti o colpite da reumatismi. Per via di questi benefici, il suo uso si è propagato dall’Africa alla medicina tradizionale in Brasile. La medicina ayurveda assegna inoltre diverse proprietà all’Ocimum tenuiflorum, o basilico sacro.
Le proprietà del basilico sono comunque utili per la cura dei disturbi dell’apparato digestivo, quali postumi da indigestione, coliche intestinali, singhiozzo. È anche un ottimo sedativo ed ansiolitico.
Per migliorare la digestione si possono usare 5 gocce di olio essenziale in un cucchiaio di miele.
Nell’antichità era conosciuto come erba reale ed era considerato sacro. Attualmente, in India, viene utilizzato nei culti. Inoltre le foglie di basilico essiccate sono utili per allontanare gli insetti dagli armadi.

Acquisto suggerito



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *