La Rhoedina

La Rhoedina

La rhoedina è un alcaloide presente nel papavero rosso (Papaver rhoeas L.) con proprietà di blando sedativo e bechiche. La formula chimica bruta di questo alcaloide è: C21H21NO6.
In ogni caso tutte i generi di Papaver contengono la rhoedina, ma l’abbondanza e la distribuzione di questo alcaloide, insieme ad altri, varia considerevolmente da un genere all’altro.
La maggiore concentrazione però di questo alcaloide si ha proprio nel papavero rosso o rosolaccio che è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Papaveraceae.

Tra i vari alcaloidi contenuti dal papavero rosso il principale è la rhoedina, dalle proprietà blandamente sedative, infatti un infuso ottenuto con 4 o 5 petali per tazza, un tempo veniva tradizionalmente somministrato ai bambini prima di coricarsi in maniera da indurre loro un sonno migliore.
Le ricerche recenti hanno dimostrato che questi alcaloidi, tra cui la rhoedina, presenti nel Papaver rhoeas sono blandamente tossici, per questo motivo è sconsigliata l’assunzione abituale di estratti ed infusi ottenuti da questa pianta, in particolare a bambini ed anziani.
La rhoedina è stata oggetto di ricerca nel trattamento della dipendenza da morfina; i risultati darebbero importanti e promettenti indicazioni di questa molecola nel trattamento di pazienti affetti da dipendenza da morfina.

Avvertenza: le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *