Proprietà ed usi dell’Achillea herba-rotta

Proprietà ed usi dell’Achillea herba-rotta

L’erba rota, o achillea erba-rotta (Achillea herba-rota All., 1773), è una specie erbacea perenne ed aromatica appartenente alla famiglia delle Asteraceae. È una specie tipica dell’arco alpino occidentale e la si ritrova sia in Italia che in Francia. Cresce tra i 2000 e i 3000 m s.l.m. in zone pietrose e pascoli alpini in un habitat tipico delle rupi, pietraie, ghiaie consolidate, preferibilmente su silice ma non esclusivamente.
Questa specie è polimorfa in quanto le sue caratteristiche fisiche variano a seconda della varietà.
L’erba rota si caratterizza per avere un rizoma strisciante, fusto eretto, semplice o ramificato in alto e foglie di colore verde brillante, lanceolate, strette, bipennatosette a lancinie numerose e lineari.

 

Possiede dei capolini piccoli e raccolti in corimbi più o meno grandi, con petali che possono essere bianchi o rosei. L’antesi si ha tra Maggio a Settembre. I frutti sono degli acheni ovati-oblunghi e lisci.
L’ Achillea herba-rotta possiede importanti funzioni digestive. Contribuisce a dare: regolare motilità gastrointestinale ed eliminazione dei gas; fluidità delle secrezioni bronchiali; regolarità del processo di sudorazione.
Per questo motivo ha proprietà farmaceutiche che si possono definire: Aromatiche, aperitive, digestive (Droga usata: la parte aerea della pianta).
L’erba rota può essere comunque usata anche in cucina. Può essere usata per arrosti, fritti, ecc. ma principalmente per infusi e decotti. Entra, in generale, con altre erbe nella composizione di numerosi liquori e preparati atti a migliorare le condizioni generali della circolazione sanguigna e di riflesso la funzione digestiva ed epatica.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *