Parco nazionale di Yellowstone

Parco nazionale di Yellowstone

Il Parco nazionale di Yellowstone è un’area protetta degli Stati Uniti che si trova nell’estremo settore nord-occidentale dello Stato del Wyoming, comprendendo anche piccole porzione a nord dello Stato del Montana e ad ovest dell’Idaho, occupando un’ampia zona delle Montagne Rocciose. Il nome Yellowstone (letteralmente pietra gialla) è legato ai fenomeni vulcanici molto attivi e la pietra gialla dallo zolfo presente nell’area.
Il Parco nazionale di Yellowstone è il centro del Greater Yellowstone Ecosystem, che è uno dei più grandi ecosistemi intatti della zona temperata della Terra. Inoltre Yellowstone oltre ad essere il più antico Parco nazionale del mondo (istituito nel 1872) e la più grande area protetta statunitense, nel 1978 è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’Unesco.
La superficie del Parco nazionale di Yellowstone è pari a 8.983 km², dislocata su una serie di altopiani con un’altitudine media di 2.400 m s.l.m.. Yellowstone è un’area ricoperta da praterie e foreste ed attraversata dall’omonimo fiume che da nord a sud attraversa tutta l’area per per poi sfociare nel lago omonimo e gettandosi successivamente in un canyon profondo che crea due magnifiche cascate.L’area del Parco di Yellowstone è suddivisa in cinque distinte e differenti regioni:

 

– Mammoth Country, che è un’area termale nella zona di Mammoth Hot Springs;
– Roosevelt Country, caratterizzata dalla presenza di cervi wapiti e bisonti;
– Geyser Country, dove sgorga l’Old Faithful che è il geyser di acqua calda solforosa più famoso del mondo;
– Canyon Country, con il Grand Canyon di Yellowstone (conosciuto come il Canyon Degli Artisti) e la cascata Lower, alta 2 volte quella del Niagara;
– Lake Country, l’rea attorno al lago Yellowstone e con la maggior concentrazione di animali selvatici.
Nella complessità geologica, naturalistica e faunistica del Parco nazionale di Yellowstone sono presenti oltre 300 geyser, 10.000 sorgenti calde e numerose aree geotermiche.
Secondo uno studio del Dipartimento di Geologia e Geofisica dell’Università dello Utah sotto il parco di Yellowstone, a circa 14 Km di profondità esiste un immenso vulcano di decine di Km.
Per la sua complessa natura geologica l’area di Parco è soggetta a frequenti e numerosi terremoti; in media quasi uno all’anno, di cui alcuni hanno superato magnitudo 6 ed uno, quello del 1959, di magnitudo 7,5.
Il Parco nazionale di Yellowstone è popolato da circa 60 specie di mammiferi; tra questi ricordiamo il lupo, l’orso nero (o baribal), il bisonte americano, l’alce, il cervo mulo, la pecora delle montagne rocciose, il wapiti, la capra delle nevi, il puma, la lontra di fiume nordamericana, l’antilocapra, il coyote, la celebre aquila di mare dalla testa bianca (che è il simbolo degli Stati Uniti d’America) ed altre specie minacciate da estinzione come la lince canadese e il famoso orso grizzly, divenuto il simbolo di Yellowstone.
Insomma per sintetizzare cosa è il Parco nazionale di Yellowstone: Sorgenti termali a 200°C, geyser alti quanto grattacieli, pozze variopinte dalle rive ricamate, fiumi in ebollizione, piscine di smeraldi e zaffiri, fontane bollenti, montagne terrazzate, eruzioni d’acqua, ma anche foreste, corsi d’acqua pescosi e animali ormai rari: è questo lo spettacolare paesaggio naturale racchiuso nel primo parco naturale della storia. C’è di che perdersi e godere della grandezza di questa natura.

Guido Bissanti




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *