Aleurothrixus floccosus

Aleurothrixus floccosus

L’Aleirode fioccoso (Aleurothrixus floccosus (Mask.)) chiamato anche Mosca bianca fioccosa degli agrumi è un insetto appartenente alla famiglia Aleyrodidae ed introdotto in Italia negli anni ‘80.

Sistematica –
Dal punto di vista sistematico appartiene al Dominio Eukaryota, Regno Animalia, Sottoregno Eumetazoa, Ramo Bilateria, Phylum Arthropoda, Subphylum Hexapoda, Classe Insecta, Sottoclasse Pterygota, Coorte Exopterygota, Subcoorte Neoptera, Superordine Paraneoptera, Sezione Rhynchotoidea, Ordine Rhynchota, Sottordine Homoptera, Sezione Sternorrhyncha, Superfamiglia Aleyrodoidea, Famiglia Aleyrodidae e quindi al Genere Aleurothrixus ed alla Specie A. floccosus.

Distribuzione Geografica ed Habitat –
L’Aleurothrixus floccosus è un insetto di origine geotropica del sud America e giunto in Sicilia, agli inizi degli anni ‘80, probabilmente dalla Costa Azzurra. Questo Aleirode è diffuso nelle zone agrumicole dell’Italia Centro-meridionale, delle Isole ed in Liguria ed è favorito da inverni miti ed estati calde ed umide.

Morfologia –
L’adulto dell’Aleurothrixus floccosus che misura circa 1,5 mm di lunghezza è giallognolo e presenta il corpo ricoperto di una polvere cerosa biancastra; rispetto al Dialeurodes citri ha le ali più strette e slanciate. Le neanidi di A. floccosus sono caratteristiche per l’abbondante intreccio fioccoso di cera bianca, con cui si proteggono il corpo.

Attitudine e Ciclo biologico –
L’Aleurothrixus floccosus sverna allo stato di neanide di 3^ o 4^ età; in determinate condizioni può superare l’inverno anche come uovo. All’inizio del periodo primaverile si avrà lo sfarfallamento degli adulti. Le femmine depongono poi le uova con dei tipici semicerchi o cerchi, nella pagina inferiore delle foglie. Il numero di generazioni annue, che è legato alle condizioni di temperatura ed umidità, può oscillare tra 4 e 6 generazioni. Sia gli adulti che gli stadi giovanili; si nutrono di linfa che sottraggono alla pianta provocandone il deperimento. Le neanidi formano spesso fitte colonie che possono incrostare completamente la pagina inferiore delle foglie. Per il contenimento di questo insetto si può consultare la scheda seguente.

Ruolo Ecologico –
Anche se l’Aleurothrixus floccosus è un insetto dotato di una certa polifagia i danni, simili a quelli di Dialeurodes citri, sono causati dagli adulti e dagli stadi giovanili, soprattutto sugli agrumi dove possono provocare danni sia di natura biologica (sottrazione della linfa) che di natura estetica. Infatti le neanidi con la loro abbondante produzione di melata che, insieme alla produzione cerosa, invischiano anche i frutti, su cui si instaurano successivamente abbondanti fumaggini ed attirando a se anche intere colonie di formiche. I frutti, soprattutto i mandarini, così colpiti appaiono ricoperti da una patina nerastra che li deprezza commercialmente. Questo insetto viene parzialmente tenuto a bada da due insetti parassito idi che sono:
– Cales noacki (Howard, 1904) che è un imenottero della famiglia Aphelinidae, con forma di una piccola vespa di circa 0,6 mm di lunghezza, arancione giallo e gambe lunghe, parassitoide endofago delle neanidi di Aleurothrixus floccosus ed anche egli di origine sud-americana;
– Aphelinus mali (Haid.), anche egli parassitoide endofago ma risultato meno efficace del precedente nel contenimento dell’Aleirode fioccoso.

Guido Bissanti

Fonti
– Wikipedia, l’enciclopedia libera.
– Russo G., 1976. Entomologia Agraria. Parte Speciale. Liguori Editore, Napoli.
– Tremblay E., 1997. Entomologia applicata. Liguori Editore, Napoli.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *