Colla vinilica fai da te

Colla vinilica fai da te

La colla vinilica, pur se non pericolosa per uomo ed animale, è comunque sempre un prodotto sintetico per cui può essere una buona cosa poter preparare una colla vinilica fai da te, soprattutto per quelle operazioni in cui è meglio non immettere nell’ambiente prodotti sintetici; è il caso per es. della preparazione dei mastici per innesto.
Il procedimento per preparare questa colla vinilica, molto simile come funzionamento a quelle acquistate, è molto semplice e si avvale dell’uso di ingredienti naturali; si otterrà così un prodotto atossico e di ottima qualità. È evidente che essendo un prodotto naturale e quindi con maggiore deperibilità dura all’incirca una settimana per cui va preparata solo all’abbisogna.

 

Per preparare questa colla vinilica fai da te sono necessari tre ingredienti e cioè: amido di mais, aceto di vino bianco ed acqua.
Per iniziare la preparazione è necessario prendere due ciotole; in una verranno mescolati un cucchiaio di acqua con uno di aceto bianco; nell’altra ciotola mescolerete  circa 180 ml di acqua (poco meno di un bicchiere medio) con 100 ml di amido di mais (mezzo bicchiere).
L’operazione di mescolamento tra acqua e mais va fatta con molta pazienza in quanto bisogna ottenere un composto omogeneo, senza grumi e semiliquido. Dopo questa operazione bisogna porre in un piccolo pentolino l’acqua e l’aceto della ciotola e fare scaldare. A questo liquido va aggiunto gradualmente la pasta di acqua e amido. Si porterà così all’ebollizione ed una volta raggiunta bisogna togliere subito dal fuoco. A questo punto si lascia raffreddare e, una volta a temperatura ambiente, si può conservare questo prodotto in barattoli di vetro chiusi ermeticamente ed in frigo. La colla si conserva con le sue caratteristiche per circa una settimana; questo spiega perché non produrne molta se non quella che effettivamente serve.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *