La funzione ecologica delle siepi

La funzione ecologica delle siepi

La funzione ecologica delle siepi è di fondamentale importanza e l’impianto e la manutenzione delle siepi sono pratiche tanto antiche che si perdono nella notte dei tempi. Le siepi hanno caratterizzato i paesaggi agrari ed i parchi per diversi secoli vivendo a fianco dell’uomo e delle generazioni che si susseguivano.
Purtroppo, nei paesaggi agrari, con l’affermarsi dell’agricoltura intensiva dopo gli anni 50, queste delimitazioni dei campi, queste membrane naturali, sono andate scomparendo, limitandosi spesso ai frangivento, per dar vita ad appezzamenti sempre più grandi (come macrocellule) con poche scoline, pochissime zone di vegetazione, che siano esse siepi, arbusti, o semplici lembi di suolo inerbito.
La funzione agro ecologica delle siepi è tanto importante che è impensabile ipotizzare un’agricoltura sostenibile senza la loro presenza nelle aziende agricole.

 

A tutti gli effetti le siepi svolgono la stessa funzione che svolgono le membrane cellulari. Come queste le siepi svolgono:
• funzione di isolamento fisico, tra microambienti e sistemi dissipativi;
• funzione di filtro selettivo, di microorganismi, polveri, pollini, assicurando maggiore stabilità degli agro ecosistemi interni;
• funzione di superficie di comunicazione, tramite lo scambio della flora e della fauna in esse contenute, con gli agro ecosistemi confinanti, conferendo così maggiore stabilità a questi;
• funzione biochimica di superficie e sottosuperficiale (apparati radicali) con scambio sinergico dei principi attivi con le specie circostanti (ad es. azione repulsiva agli insetti di alcune piante).
Per questo motivo le siepi sono anche luogo di conservazione e riproduzione dei predatori dei parassiti delle colture messe a dimora. Il numero e la varietà degli organismi che trovano riparo nella siepe è veramente elevato. Le siepi svolgono dunque, tra gli altri ruoli, quello di veri e propri antiparassitari naturali, che consentirebbero ai conduttori dei campi un notevole risparmio sui prodotti anticrittogamici. Le siepi possono inoltre essere considerate elementi di diversificazione del paesaggio arricchendolo di significati simbolici suggestivi, valorizzandolo ed arricchendolo.
Ricordiamo infatti che le siepi sono state spesso concepite per il loro ruolo molto efficace come frangivento nel contrasto ai fenomeni di erosione eolica; questi ultimi spesso rappresentano forti limitazioni per la coltivazione delle piante e possono determinare riduzioni della fertilità potenziale dei terreni agricoli nel tempo. In definitiva il contributo delle siepi e degli alberi consiste principalmente nell’aumentare l’equilibrio globale dell’ecosistema aziendale e queste differenti azioni e meccanismi portano ad un potenziale incremento della produzione.
Senza entrare troppo nella specificità della realizzazione delle tipologie di siepi queste svolgono le seguenti azioni macroscopiche: azione di frangivento e di miglioramento del micro-clima; protezione dagli agenti esterni; protezione del suolo dall’erosione; mantenimento dell’equilibrio biologico; funzione produttiva diretta ed indiretta.
Pensare oggi ad aziende moderne ed agro ecologiche in proiezione di un nuovo Paesaggio Rurale senza la presenza delle siepi è come pensare al copro umano senza le cellule e le membrane.

Guido Bissanti




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *