Come incrementare le Api nella propria Azienda

Come incrementare le Api nella propria Azienda

Le Api, insieme ai bombi, alle farfalle ed alle mosche, permettono il processo naturale di impollinazione; vediamo adesso come incrementare le api nella propria azienda.
Ricordiamo che senza il processo di impollinazione l’intera umanità rischia di scomparire per le difficoltà a trovare il cibo di cui ha bisogno per la sua alimentazione e sopravvivenza. Voglio ricordare qui che delle 100 colture da cui dipende il 90% della produzione mondiale di cibo, 71 sono legate al lavoro di impollinazione delle api. Insomma degli insetti (combattuti pesantemente dai pesticidi richiesti dalla “moderna” agricoltura).
Per aiutare le api (e gli altri pronubi) oltre a non utilizzare più pesticidi, diserbanti, ecc. si possono fare cose ancora molto semplici e concrete. Tra queste ricordiamone alcune:

  • La prima, come detto è quella di non utilizzare più pesticidi, diserbanti, ecc. Sono tutti prodotti a cui l’agricoltura moderna fa ricorso per errori agronomici e di coltivazione;
  • Non specializzare mai le coltivazioni, anche questo è un errore che, oltre a sfavorire l’economia aziendale, diminuisce drasticamente le energie del sistema ecologico;
  • coltivare alcune piante: borragine, aneto, rosmarino, timo, coriandolo, e piante ad ampie fioriture che garantiscono a questi insetti di trovare cibo e rifugio; scegliere poi piante a fioritura scalare di modo che durante tutto l’arco dell’anno possano garantire il necessario fabbisogno nutritivo;
  • costruire delle cornici esterne in legno, all’interno delle quali posizionare dei ceppi di quercia o faggio (dove avremo già praticato dei piccoli fori) oppure un mattone cavo. In aggiunta si possono utilizzare canne di bambù e piccoli ramoscelli, questi saranno dei rifugi meravigliosi per questi insetti.
  • Realizzare piccoli recipienti di raccolta d’acqua per le api. Anche le api hanno sete e hanno dunque bisogno di bere;
  • Non accanirsi con le lavorazioni esasperate del terreno che non lasciano un filo d’erba; anche questa svolge un importante ruolo con le sue fioriture (oltre che nella ecologia del rapporto radicale con le piante coltivate).

In definitiva, se non volgiamo che le Api ed altri insetti utili scompaiano, avviando l’umanità verso la fine, costruiamo attorno ad esse Aziende dove loro si sentano a casa e non processi di produzione presi a prestito dalla catene di montaggio e che niente hanno di naturale.

Guido Bissanti




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *