Steppa

Steppa

La steppa è un bioma caratterizzato da vegetazione erbacea. Questo ambiente si forma generalmente nelle regioni tropicali, subtropicali e temperate, in cui le precipitazioni sono scarse. La steppa è quindi povera d’acqua, tranne che nella breve stagione delle piogge. La vegetazione erbacea relativamente bassa e le formazioni xerofile che caratterizzano la steppa sono presenti in regioni che presentano scarse precipitazioni e un’alternanza di estati calde e aride con inverni freddi e piovosi.
Le aree in cui le distese erbose a cespuglieto o a graminacee sono la vegetazione predominante possono assumere denominazioni differenti a seconda dei continenti: si parla pertanto di pampa sudamericana, gariga mediterranea, steppa eurasiatica, veld sudafricano, puszta ungherese e così via.

Alle steppe-praterie dell’Europa settentrionale, della Siberia sudoccidentale e del Canada meridionale (scarsamente piovose e formate prevalentemente da cespugli sempreverdi a foglie piccole) si affiancano le steppe-predesertiche dell’Australia, dell’Africa e delle zone limitrofe alle aree desertiche della California e dell’Arizona (a clima semiarido caldo, con arbusti e cespugli). La fauna della steppa include principalmente animali in grado di adattarsi alle difficili condizioni climatiche e di utilizzare a proprio vantaggio le caratteristiche dei terreni steppici, umidi negli strati inferiori e ricchi di humus in superficie. Tra gli animali della steppa si trovano così, tra gli altri, numerosi artropodi (ragni e insetti), rettili (serpenti, sauri), uccelli terricoli (galliformi), mammiferi (grandi erbivori, come bovidi ed equidi, piccoli roditori, carnivori).

Guido Bissanti

Acquisto suggerito




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *